Venerdì, 21 Gennaio 2022 15:07

Bluesound Node USB pass-through

Con la versione BluOS 3.16.3 (rilasciata lo scorso 28 dicembre) Bluesound offre ai possessori del Node terza generazione la possibilità di utilizzare un DAC esterno.

Il flusso audio in uscita dalla porta USB può, quindi, essere indirizzato verso un DAC esterno, mentre fino ad oggi la conversione digitale/analogica veniva fatta in esclusiva dal Node stesso. Un elemento di ulteriore flessibilità che aggiunge valore a quello che si è dimostrato il player/streamer di riferimento della sua fascia di mercato.

 

 

La terza generazione del Node ha portato con sé alcuni plus importanti a cominciare dal nuovo processore,  ARM Cortex A53 quad-core a 1.8 GHz, con maggiore potenza di calcolo e maggiore velocità per assicurare prestazioni di categoria superiore e con una stabilità superiore.

Cambio importante anche nella sezione DAC: nel Node terza generazione è stato integrato un chip PCM5242 con differenziale di uscita (prima c'era un PCM5122 single-ended) che permette, tra le altre cose, di raggiungere un rapporto segnale/rumore di -113 dB e con un livello di distorsione di soli 0,002%. Ma ora con l'aggiornamento software BluOS 3.16.3 è possibile, come detto, saltare la conversione interna per utilizzare un DAC dedicato.

 

 

Anche la zona connessioni è stata interessata da importanti cambiamenti. In ingresso si aggiunge un HDMI eArc alla coppia analogica e digitale, così da poter utilizzare il Node in combinazione con un TV e trasformarlo di fatto nel centro di intrattenimento audio e video per tutta la famiglia.

 Con BluOS 3.16 è già arrivata la possibilità di riprodurre segnali Dolby Atmos con la Pulse Soundbar+   QUI MAGGIORI INFORMAZIONI

 

QUI MAGGIORI INFORMAZIONI SU BLUESOUND NODE

 

 

Letto 243 volte Ultima modifica il Martedì, 01 Marzo 2022 10:10