Giovedì, 09 Dicembre 2021 11:47

Bluesound BluOS 13.6, arriva Dolby Atmos

Arriva Bluesound BluOS versione 3.16, porta con sé migliori prestazioni in generale e la possibilità di riprodurre contenuti Dolby Atmos dalla Pulse Soundbar+

Un prodotto audio moderno non ha nessun senso se non fosse assistito da un software all'altezza delle sue caratteristiche tecniche. E' quello che succede con la Pulse Soundbar+ di Bluesound che unisce, appunto, una dotazione hardware di livello assoluto con il sistema operativo BluOS appena arrivato alla versione 3.16.

 

 

Un aggiornamento che porta stabilità e velocità di esecuzione ma sopratutto aggiunge la possibilità di riprodurre contenuti multimediali con colonna sonora in Dolby Atmos. In questo modo anche dalla soundbar è possibile ascoltare audio di tipo immersivo, quello che ti colloca "dentro" l'azione con suoni ed effetti che letteralmente ti circondano. Un vero e proprio Home Theatre con il vantaggio di avere tutto il sistema audio che ruba pochissimo spazio in ambiente.

 

 

BluOS 3.16 permette, inoltre, di poter selezionare quattro curve di virtualizzazione per adattare il sound alle proprie esigenze di ascolto, per gustarsi le emozioni dell'audio immersivo con qualsiasi segnale audio in ingresso. 

 

 

La Pulse Soundbar+ utilizza un nuovo processore ARM Cortex A53 Quad-Core con velocità di calcolo 8 volte superiore a quello della precedente generazione. In dotazione anche un modulo con due chip dedicati alla sola gestione del WiFi così da azzerare i problemi di latenza nella gestione dei segnali audio. Pulse Soundbar+ gestisce audio in alta risoluzione a 24bit/192kHz con possibilità di multiroom e streaming verso gli altri speaker Bluesound.

Supporto ad AirPlay2, così da poter fare streaming diretto e semplificato dai dispositivi, fissi e mobili, di Apple verso i componenti Bluesound. AirPlay2 permette anche la gestione vocale con Siri in aggiunta a Google Assistant e Amazon Alexa (dove disponibili). Bluetooth ora utilizza il codec aptX per la gestione dell'audio HD wireless a 24bit/48kHz. Wi-Fi generazione 5 (802.11ac) a doppia banda con connessione più veloce e più stabile.

 

 

Sezione di amplificazione da 120 watt con tecnologia DirectDigital che alimenta una coppia di tweeter da 25 mm, una coppia di midrange da 50 mm e una coppia di woofer da 102 mm; una coppia di woofer passivi per una gamma bassa potente e profonda. Disponibile l'uscita pre-out per collegare il Pulse Sub+. In realtà la Pulse Soundbar+, oltre al suo subwoofer, può diventare il centro di un sistema Home Theatre tutto wireless con i diffusori Bluesound.

 

 

Pulse SUB+ è il partner perfetto per estendere la gamma bassa di Pulse Soundbar+ e degli altri diffusori di Bluesound. Il nuovo Pulse Sub+ utilizza un woofer da 200 mm con sezione di amplificazione da 150 watt nominali (200 di picco) con il supporto di un potente DSP. Elevata potenza di calcolo che arriva dall'implementazione nell'elettronica del processore ARM Cortex A9 1GHz: un vero e proprio computer che tiene sotto controllo le prestazioni del subwoofer, ne ottimizza le prestazioni e ne semplifica l'inserimento in una rete locale.

 

 

 

APPROFONDISCI PULSE SOUNDBAR+
APPROFONDISCI PULSE SUB+

 

 

 

Letto 265 volte Ultima modifica il Giovedì, 09 Dicembre 2021 13:01