Venerdì, 11 Novembre 2022 17:20

Bluesound Pulse M, il piccolo che coinvolge

Ai tre Pulse già presenti nel listino Bluesound aggiunge ora un quarto prodotto: l'M che apparentemente si colloca alla base dell'offerta, subito sopra il Plex 2i. In realtà il Pulse M nasconde bene nel suo ingombro ridotto diverse soluzioni tecnologiche, tutte pensate per espandere le possibilità di utilizzo e per massimizzare il piacere di ascolto per tante e diverse esigenze.

 

 

Pulse M si fa subito notare per essere il primo speaker di Bluesound ad integrare la tecnologia Omni-Hybrid, quella che permette di avere un fronte sonoro avvolgente con un solo diffusore. Un ascolto a 360 gradi che arriva dalla combinazione fisica dei tre altoparlanti e il gran lavoro del potente DSP di bordo. 

Dietro la griglia acusticamente trasparente si celano un woofer da 135 mm e due tweeter da 19 mm. Questo ultimi due sono installati sfalsati di 45 gradi mentre il woofer è collocato in posizione orizzontale con un riflettore acustico meccanico che provvede a disperdere la sua emissione sonora. Il DSP gestisce la sezione di potenza (50 watt per il woofer e 15 watt per ognuno dei due tweeter) e tutta la parte relativa alla equalizzazione e ai ritardi temporali. Il risultato è che di fronte ad un solo speaker, di dimensioni abbastanza ridotte, otteniamo un fronte sonoro ampio e coinvolgente. 

 

 

Ma possiamo fare di più! Lo stesso DSP ci permette di utilizzare una coppia di Pulse per ottenere un fronte sono a a due canali e quindi ancora più ampio. Ma non è finita qui... Da una configurazione a 2 canali possiamo passare ad una 2.1 canali, utilizzando la connessione wireless dedicata al subwoofer Pluse Sub+. Un ulteriore step, forse il più intrigante, vede il Pulse M essere utilizzato come surround posteriore wireless in un sistema Home Theatre in abbinamento a Pulse Soundbar+ e Pulse Sub+.

 

 

A tutto ciò si aggiungono le caratteristiche tecniche comuni a tutti i prodotti Bluesound, ovvero la facilità di creare a gestire una rete locale wireless e multiroom grazie alla piattaforma BluOS. I prodotti Bluesound sono utilizzabili in rete tra loro a formare un network che può contare fino a 64 dispositivi. 

 

 

Questi possono condividere tutta la musica disponibile da computer e dispositivi mobili, con diversi sistemi operativi, da radio web e sopratutto da servizi di cloud e streaming audio che stanno perfezionando funzionalità e qualità di trasmissione: WiMP, Rdio, Slacker Radio, Qobuz, HighResAudio, JUKE, Deezer.

Pulse M è compatibile con i maggiori formati audio al momento utilizzati, in particolar modo MQA, MP3, AAC, WMA, OGG, WMA-L, FLAC, ALAC, WAV, AIFF, con risoluzione fino a 24bit/192kHz. Pulse M, come tutti i prodotti Bluesound, è compatibile con i sistemi operativi Microsoft Windows XP, 2000, Vista, 7, 8, Apple OSX; disponibili gratuitamente app desktop e per Android e iOS. Integrazione con sistemi ELAN, Control4, RTI, Crestron, URC, push, iPort, Lutron, Roon.

Disponibili due supporti dedicati, per installazione da pavimento e da aggancio a parete.

 

 

 

 

 APPROFONDISCI BLUESOUND PULSE M

 

 

Letto 111 volte Ultima modifica il Venerdì, 11 Novembre 2022 17:32