Venerdì, 25 Marzo 2022 15:52

PSB In-Wall, l'Home Theatre nascosto

Un sistema di diffusori Home Theatre di gran pregio tutto a scomparsa? La linea in-wall di PSB offre gli altoparlanti giusti per le colonne sonore più emozionanti che non rubano spazio nella stanza.

Intorno a quattro moduli (beh, magari aggiungiamo anche il subwoofer...) gira tutto il mondo possibile di PSB per l'Home Theatre ad alte prestazioni che va installato ad incasso, nella parete e/o nel soffitto. 

Il componente che possiamo utilizzare come diffusore per i canali frontali è il W-LCR2: in realtà per la sua struttura da speaker LCR possiamo utilizzarlo anche come canale centrale. Infatti il modulo midrange-tweeter può essere ruotato per seguire l'inclinazione orizzontale o verticale di tutto il diffusore così da offrire una immagine sonora precisa e ampia.

 

 

Struttura a due vie, con doppio woofer da 135 mm, midrange a cono da 100 mm e tweeter da 25 mm: i primi hanno il cono in polipropilene stampato ad iniezione con fibre di rinforzo in argilla e ceramica; il tweeter ha la cupola in titanio. 

La versione più compatta W-LCR arriva per per contenere le dimensioni, oppure per l'uso come canale posteriore surround. Rispetto al modello maggiore W-LCR2 rimane lo stesso tweeter, i due woofer da 135 mm e manca di fatto solo il midrange da 100 mm.

 

 

Apparentemente simili i due C-LCR e C-SUR ma abbastanza diversi e complementari nel loro uso. Entrambi hanno la principale destinazione come diffusore ad incasso in-ceiling, entrambi utilizzano gli stessi altoparlanti della coppia W-LCR2 e W-LCR (a loro volta di derivazione diretta da quelli utilizzati nella serie Imagine X): la stessa coppia di woofer da 135 mm per entambi, un solo tweeter per il C-LCR invece dei due del C-SUR.

 

 

In realtà i due tweeter di quest'ultimo sono utilizzati, insieme al woofer corrispondente, come due sistemi a due vie separato dall'altro, installati su due pannelli inclinati e affacciati tra di loro, con un proprio crossover dedicato e ingressi distinti: una soluzione che permette di utilizzare questo prodotto come surround o surround-back in sistemi a 7.1 canali in stanze di dimensioni compatte. Può essere anche utilizzato come "canale altezza" grazie alla sua capacità di ricreare un campo sonoro ampio e ben diffuso, in un sistema Dolby Atmos.

Per il C-LCR i tre altoparlanti formano un canale unico e sono collocati su un pannello inclinato di 45 gradi rispetto al frontale: in questo modo l'angolazione permette di indirizzare il campo sonoro verso una determinata zona della sala di ascolto. Il suo utilizzo ideale è quello di canale surround in un sistema Home Theatre a scomparsa, per avere elevate prestazioni sonore e dinamiche ma un ridottissimo impatto visivo in ambiente. 

Anche il subwoofer dedicato è da installare in-wall. Il modello è il CSIW SUB28, con doppio woofer da 200 mm caricati in sospensione pneumatica con cono in polipropilene e sospensione in gomma. I ganci per il fissaggio in parete sono in nylon e offrono una elevata forza di ancoraggio.

 

 

A questo è dedicato il CS 500W, amplificatore mono specifico per subwoofer, con potenza di 250 watt su 8 ohm e 400 su 4. Grazie al DSP integrato è possibile creare diverse curve di equalizzazione da dedicare a diversi utilizzi (hifi stereo o Home Theatre) e subwoofer abbinati. Formato 1 unità rack, con alette (removibili) per montaggio in rack.

 

 

 

 

MAGGIORI INFORMAZIONI SU PSB W-LCR2
MAGGIORI INFORMAZIONI SU PSB W-LCR
MAGGIORI INFORMAZIONI SU PSB C-LCR
MAGGIORI INFORMAZIONI SU PSB C-SUR
MAGGIORI INFORMAZIONI SU PSB CSIW SUB28
MAGGIORI INFORMAZIONI SU PSB CS 500W

 

 

 

Letto 86 volte Ultima modifica il Venerdì, 25 Marzo 2022 16:12