Lunedì, 04 Gennaio 2021 17:49

NAD M33 il riferimento per l'audio del futuro

Potente amplificatore stereo ma anche DAC, streamer di rete e player BluOS: il nuovo NAD Masters M33 mette insieme così tante e diverse funzioni e caratteristiche per poter diventare l’hub ideale per chi gestisce file audio analogici e digitali, cablati e wireless, in standard e alta risoluzione, da sorgenti locali e remote, stereo e multi-room.

A bordo del NAD Masters M33 la sezione di potenza HybridDigital in versione Purifi Eigentakt: una Classe D che suona audiophile come non mai, al punto che fa il suo debutto direttamente in un prodotto Masters, il riferimento in qualità per NAD.

 

 

Già presente in alcuni sintoamplificatori Home Theatre, ora il sistema Dirac Live arriva anche nel Masters M33. Quello che si sta dimostrando il più potente, completo e flessibile sistema consumer per la correzione acustica ambientale: ogni risonanza o problema in genere riscontrabile in un ambiente d'ascolto casalingo può essere trattato.

Porta di rete Gigabit Ethernet RJ45, USB tipo A, HDMI eARC, 2x ottico e coassiali, coppia di analogici in ingresso (RCA e XLR), due uscite dedicate al subwoofer gestibili via software in modo indipendente, uscita pre-out, IR Input, 12V Trigger Out, RS-232. Doppi morsetti per i diffusori. Uscita cuffia sul pannello frontale. Le connessioni wireless sono, oltre al BluOS, anche un evoluto Bluetooth 5.0 two-way con funzionalità HD grazie al chipset Qualcomm aptX. La sezione digitale del Masters M33 è gestita da un DAC ESS Sabre 9028 32bit/384kHz con filtri regolabili. Sul retro del Masters M33 sono presenti due slot per l’inserimento di altrettanti moduli MDC (Modular Design Construction), quelli che permettono di aggiungere funzioni e caratteristiche (non solo audio) alla struttura di base dell’apparecchio.

 

 

Oltre agli strumenti per la gestione della rete locale (computer, NAS e altre memorie) in formato Gigabit Ethernet RJ45 il Masters M33 è anche wireless, quindi: WiFi 5 Dual-Band a/c/n; Bluetooth 5.0 two-way (ovvero gestisce in ingresso e in uscita contemporaneamente uno streaming audio) aptX HD by Qualcomm per gestire l’alta risoluzione anche senza fili; integrazione della piattaforma BluOS grazie alla quale è possibile realizzare e gestire una rete locale che può contare fino a 15 dispositivi esterni compatibili (alcuni di NAD stessa e tutti quelli di Bluesound) e 64 zone distinte per portare musica in ogni stanza dell’abitazione, anche in alta risoluzione fino a 24bit/192kHz.

 

 

 

MAGGIORI INFORMAZIONI SUL NAD MASTERS M33

 

Letto 216 volte Ultima modifica il Lunedì, 04 Gennaio 2021 18:12

Video